chiaramu

site/situation-specific art

Progetto Site-Specific, Performance dello Spettatore nell’ambito della rassegna “Usurato – Jazzare sul tempo che passa” per Closet, Via Metauro 55, Roma

“Non e’ possible jazzare sul tempo che passa perche’ non esistono ritorni.”

Nella vetrina del negozio vintage Closet ho installato una poltrona ed una valigetta da aprire. I visitatori erano invitati uno alla volta a sostare all’interno del piccolo spazio ed usare il contenuto della valigetta. Potevano giocare con i miei giochi, usare la mia copertina, ascoltare 5 minuti di nastro mettendosi una mascherina per la notte sugli occhi, al fine di isolare il proprio ascolto. Nel nastro raccontavo 5 momenti specifici della mia infanzia ma al presente, descrivendo i vestiti che indossavo in quello dato momento.

notthere1notthere2notthere3notthere4notthere5notthere6-snotthere6

Una volta usciti dallo spazio-vetrina, ognuno ha ricevuto una busta con su scritto “for you”, con la raccomandazione di aprirla lontano da li’. All’interno 5 immagini da guardare, 5 piccoli vestiti fotografati sul marmo.

camiciadanottecompletinomatrimoniozia

pigiamavestaglia

credits:

Maria Laura Battisti, Serafina Melone,

Mario Finazzi, Loredana,

Manuela e Mariana a Closet.