chiaramu

site/situation-specific art

Installazione Site-Specific, collettiva Untitled-Condotto C  per Reload, Pigneto, Roma

Mostra collettiva installata in un garage, in cui ogni artista aveva lo spazio di un parcheggio per disporre il proprio “mini-atelier”. Mi e’ stato dato l’unico spazio non vuoto, in cui qualcosa stava morendo dentro. Mi era stato detto che il montacarichi era rotto, nessuno poteva toccarlo e che sarebbe stato destinato a distruzione certa alla fine della mostra. Ho dunque deciso di fargli dono di uno spazio intimo in questi suoi ultimi giorni.

1-mis2-mis3-mis4-mis5-mis6-mis8-mis9-mis

etichetta: Acido Cloridrico HCI / diluizione al 37% p/p /  soluzione iniettabile per uso i.m. o e.v., orale o locale per discioglimento metalli

10-mis

Al mio montacarichi

Roma, 24 Gennaio 2011

Io non lo so come sara’ immaginare questo spazio senza te…semplicemente non sara’.

Ho sognato qualche tempo fa’ di camminare guardando la striscia arancione che corre lungo i muri. Lo spazio dilatava ed il pavimento era sempre piu’ sfuggente, dimentica della tua presenza mi voltavo inciampando su di te, severo alle mie spalle, grigio e tagliente.

Trasalire di colpo nel trovarti cosi’ vicino, facendomi male, urtando la gamba, i miei soliti lividi e la consapevolezza fulminea che sarei potuta crollare. Davvero non ti avevo visto, giravo volteggiavo nello spazio, le dimensioni le colonne la striscia arancione, ogni cosa era nel mio sguardo…tranne te.

Mi hai spaventata in quel sogno, eppure eri li’, pieno di amarezza. L’inevitabile arriva per tutti. Solo pensandoci ogni cosa si paralizza e contrazioni di panico  mi bruciano lo stomaco. Cerco la mia anima sotto terra, qui, sotto il cemento dove nulla si nasconde, ogni macchina, motore, macchia scompare come un’ombra folle. Ti penso cosi, in attesa della fine e sto con te, in silenzio.

mu

11-mis12-mis13-mis

Ho successivamente capito di aver ricevuto informazioni false, che il montacarichi era piu’ che funzionante e che sarebbe stato venduto alla fine di Reload.

credits:

Serafina Melone, CineMovie, Flaminia Masotti,

Fabrizio Pizzuto, Gian Maria Tosatti