chiaramu

site/situation-specific art

dal 26 Giugno al 9 Novembre 2015 / Progetto Site-Specific, Video-Installazione e Performance, Biennale Italia-Cina, III Edizione, Mastio della Cittadella Torino

È tradizione cinese preparare il tè per celebrare l’incontro, la comunione di tempo tra due e più persone, non solo perché se ne riconosce il valore salvifico e depurativo per l’organismo (un vero e proprio elisir di lunga vita!), ma perché alcuni tè prodotti sono così pregiati (grazie e trattamenti ed invecchiamenti secolari) da divenire un dono prezioso, un’offerta di condivisione che in alcuni casi non ha davvero prezzo.

Ho videoripreso una degustazione di tè da me condotta con il metodo tradizionale cinese d’infusione (gong fu cha) in un ristorante cinese romano. Ho orientato la conversazione su tutte quelle tradizioni secolari che sembrano sparite oggi.

ho creduto fosse importante raccontare, attraverso il tè, come si declinano oggi alcune relazioni importanti, tra occidente ed oriente, tra passato e presente. La prima è definita dal mio essere un’occidentale che padroneggia una tecnica orientale tradizionale e dal volerla condividere con orientali che per questioni storiche (il lungo strascico della rivoluzione culturale) e di abitudine (l’immigrazione e la difficoltà a trovare una pratica legata ad una reale necessità quotidiana) l’hanno dimenticata. La seconda è determinata dalla cesura temporale definita dal fenomeno dell’immigrazione: i Cinesi di seconda e terza generazione, almeno qui a Roma, sembrano avere un rapporto con le proprie origini e radici quanto meno problematico. Il riconoscimento delle stesse viene meno per il desiderio di acquisizione di una cultura altra, la nostra e per la necessita’ di essere competitivi in questa, avendo già assunto le dinamiche capitalistiche della massima produzione e di una grossa velocità di consumo di merci e modelli culturali tipiche della loro cultura d’origine.

il giorno dell’opening della Biennale ho performato per 3 ore una degustazione professionale aperta a tutti i presenti.

inc-1inc-2inc-3inc-4Mu-performance

inc-5inc-6inc-7

credits:

Iginio De Luca, Barbara Uccelli