chiaramu

site/situation-specific art

chiaramu

Archivi

il gioco della scala

Installazione Site-Specific, Collettiva: “Resurrectio”, a cura di Artlante / Disturb Arte Scafati nella Chiesa dell’Abbazia di Badia a Ruoti – Bucine (Arezzo) Ho ragionato sulla simbologia della scala sia nel contesto del pensiero cattolico che in quello dell’antropologia culturale, decidendo di offrire due possibilita’ di lettura ai visitatori. Sono dunque intervenuta sulle scale con gessetto bianco,

resurrectio

Progetto Site-Specific, Installazione performativa del visitatore, mostra collettiva: “Resurrectio”, a cura di Artlante / Disturb Arte Scafati nella Chiesa dell’Abbazia di Badia a Ruoti – Bucine (Arezzo), Italia Sono sempre stata affascinata dal rapporto che esiste tra le chiese la cui pianta e’ a croce latina e l’analogia con il corpo umano; il codice per il

rosso /are you there?

Installazione Site-Specific, Collettiva: “Perfect Number”, Casa Sponge – Pergola (Pesaro), Italia. Sono stata invitata ad intervenire nella mansarda rossa di “Casa Sponge” con la curatela di Alessandra Baldoni; la casa e’ al contempo luogo abitato e spazio espositivo. La mansarda e’ correntemente utilizzata dall’artista proprietario come luogo riservato, intimo, dove conservare e mostrare le proprie opere

underneath

Performance Site-Specific / esercizio di ostinazione: 7 ore e 40 min. A cura di Ermanno Cristini e MuseoTeo, mostra collettiva “Picnic alla casa dei fantasmi” Gavirate(VA) Nell’occasione della mostra collettiva organizzata da Museo Teo, incentrata sul concetto del ‘fantasmatico’, ho ritenuto utile performare un esercizio di ostinazione, a dimostrazione di cosa voglia dire indugiare con intensita’

tempo rotto

Progetto Site-Specific, Palazzo Busacca, Scicli, progetto a cura di Katiuscia Pompili /Parking 095, nella collettiva ed evento: “Nuvole: Un viaggio estetico nell’Arte Indipendente”, S.E.M. Spazi Espressivi Monumentali, Scicli (Rg), Sicilia  Il progetto e’ nato a seguito di una residenza chiamata “Concerto a quattro mani” che la curatrice ed io abbiamo intrapreso a Scicli 10 giorni prima della mostra. Abbiamo

Limite. Una definizione

Progetto Site-Specific per la palestra LungoTevere Fitness, Roma;  a cura delle studentesse del corso di “Curating Museums and Galleries” , John Cabot University  Tutor: Ilaria Gianni Ragionando sull’identita’ e l’ontologia del luogo ‘palestra’, ho deciso di sottolinearne un particolare aspetto. Ho voluto costruire un manuale di ginnastica alla rovescia, offrendo supporto scritto e visivo su cosa

vendetta

Installazione Site-Specific, Museo CIAC – Centro Internazionale di Arte Contemporanea, Castello Colonna. A cura di Claudio Libero Pisano. Genazzano, Roma, Italia La Colata e il nome della stanza del castello rimasta bruciata da un incendio di qualche anno fa ed utilizzata come project room per interventi site-specific.Per secoli si e’ prodotto all’interno di questo spazio la lisciva:

cane che parla 2013

Performance per un dipinto, nella mostra postuma “Antonello Bulgini: Notizier Lievi 2”, Museo CIAC, Centro Internazionale Arte Contemporanea nel Castello Colonna, Genazzano, Roma 14 Dicembre 2013 / Performer: Manuela Gavagnin 1 Febbraio 2014 / Performer: Chiara Mu Questo è uno dei miei quadri preferiti della produzione pittorica di Antonello Bulgini (1960-2011); un’opera che ritengo fortemente struggente. Intendo

prescription box

Prescription Box – Pronto Soccorso Emotivo / il kit Progetto Web-Specific per BCOMEBLOG in formato PDF, Roma, Italia 2013 Il download completo (in italiano) gratuito qui: http://www.bcomeblog.com/upload/files/workshop_prescription_box.pdf un estratto: credits: Emma e Marco Di Ienno, www.cabinporn.com

free school

15Progetto Video Site-Specific parte di “Polvere negli occhi, nel cuore sogni” – III anno, a cura di Licia Galizia, Liceo A.Bafile / MIBAC – L’Aquila “Free school” è stato un progetto che ha permesso a 26 ragazzi di una classe intera l’esperienza di uno scambio di saperi non istituzionalizzato e realizzato in modo orizzontale. Ognuno di loro ha

ask me

Progetto Site-Specific, collettiva: “Nonostante Tutto” a cura di Raffaele Gavarro, Galleria OltreDimore, Bologna Il tema della mostra verteva sull’ incondizionata offerta che l’artista fa’ di se e del suo lavoro nei confronti del fruitore dell’arte contemporanea odierna, in un contesto italico fortemente gravato da condizioni economiche non favorevoli e da un progressivo impoverimento culturale. Tali condizioni

stigma

Performance Specifica per / contro un uomo alla volta, mostra collettiva: “Con i tuoi occhi”, Comune di Milano, a cura di Francesca Guerisoli, Colonne di san Lorenzo, Milano Italia (la violenza contro le donne e’ un problema maschile grave ed ormai intollerabile) In una piazza molto attraversata di Milano (alle colonne di San Lorenzo) durante un evento

le nozze di MIA

Installazione Site-Specific, progetto a cura di Micol di Veroli per Vetrinale – Festival di Arte Contemporanea nei negozi di Roma, Italia La mia personalissima interpretazione del concetto di matrimonio Il festival ha offerto la possibilita’ agli artisti di intervenire in negozi scelti, utilizzando oggetti e spazi degli stessi per creare un lavoro che rispondesse, almeno in

la via d’uscita

Installazione Site-Specific, Seminaria Sogninterra Festival di Arte Contemporanea – II Edizione – a cura di: Marianna Fazzi, Isabella Indolfi e Giulia Magliozzi.  Maranola di Formia, LT Italy Il festival si snoda nel del paese medioevale di Maranola (in provincia di Latina, tra Roma e Napoli). Una volta in situ ho scelto un vecchio tunnel come

cinema all’aperto

Progetto Site-Specific, Seminaria Sogninterra Festival di Arte Contemporanea – II Edizione – A cura di Marianna Fazzi, Isabella Indolfi e Giulia Magliozzi Maranola di Formia, LT Italy Camminando per le strade di Maranola sono stata ripetutamente colpita dallo sguardo altero (giudicante?) tipico delle signore anziane, di nero vestite, che passano il proprio tempo affacciate ai balconi

l’origine

Mostra bi-personale con Baldo Diodato, parte della rassegna “I Gimnosofisti: denudati fino all’essenza”, Galleria d’Arte Contemporanea, Roma Bibliothe’ e’ un bistrot, una biblioteca ayurveda ed uno spazio espositivo, la rassegna invita ogni mese due artisti ad interpretare il concetto del ritorno all’essenza dell’arte, ispirandosi ai pensatori asceti indiani scoperti da Alessandro Magno mentre esplorava i confini

mi dimenticherò di te tutti i giorni (la mostra)

Mostra Fotografica, Fotografie di Dariusz Dziala, Personale ad Edieuropa Qui Arte Contemporanea, Roma Documentazione della performance avvenuta a Venezia dal 3 Giugno al 4 Luglio 2011, a cura di 42Project con il supporto di Edieuropa ed in collaborazione con il Comune di Venezia (Assessorato alle Politiche Giovanili e Pace) Durante la mostra ho accompagnato i visitatori

decresce

Installazione Situation-Specific, “Decresce Project”, Casa delle Culture / Villa de Sanctis, Roma La mostra si confrontava con la tematica della decrescita felice cercando di  investigarne i diversi aspetti attraverso specifici interventi proposti dagli artisti. Ho offerto ai visitatori di ridurre la spinta convulsiva alla produzione ed al consumo di massa attraverso l’uso del sonno, dedicando una maggiore

decresce (video)

Video, 1’38”, Roma Video realizzato per la rassegna “Decresce Project”, basato sulla mia interpretazione del concetto economico della decrescita come espresso da S. Latouche. Versione integrale : Arthub

your land 故土

Istallazione Site-Specific per un visitatore alla volta, personale a Studio 943 Kunming, Yunnan China tutti i giorni 12.00 – 19.00 Ho riempito il pavimento dello studio/galleria con la terra rossa dello Yunnan. Un solo visitatore alla volta era ammesso all’interno, scalzo, libero di camminarvi dentro e sedersi su di un panchetto preso in prestito da